Dettagli

Bologna, Palazzo Pepoli
2012
Fondazione Carisbo
Visita il sito
Rassegna stampa

Museo della storia di Bologna

Dopo 2 anni di preparazione e 9 mesi di allestimento il 27 gennaio 2012 è stato inaugurato il “Museo della storia di Bologna” in cui siamo stati coinvolti con gli architetti Mario Bellini e Italo Lupi. Il nostro contributo ha fortemente caratterizzato diverse sale che spiccano per interazione ed immersività. Durante l’allestimento abbiamo collaborato con gli studi di architettura per la definizione delle scenografie e la progettazione tecnica delle sale. Nella preparazione dei filmati e dei contenuti abbiamo lavorato a stretto contatto con il comitato scientifico, diretto da Massimo Negri, per definire le modalità di comunicazione e l’aspetto tecnologico dei contenuti collaborando con eminenti studiosi della storia della città. Abbiamo inoltre coordinato tecnicamente l’acquisizione dei contenuti multimediali prodotti o ceduti da terzi.

“Città delle acque”: le acque a Bologna raccontate da una scenografia interattiva che ricostruisce un canale sotterraneo. La multimedialità è composta da un tappeto interattivo di 4 proiezioni e, nelle nicchie, 4 superfici specchianti retroproiettate con contenuti sincronizzati.

“Accadde oggi per le strade di bologna, spazio multimediale.”: una stanza di approfondimento e collegamento con l’esterno. Il pavimento, un lungo corridoio interattivo composto da 10 proiezioni, reagisce al passaggio dei visitatori costruendo sotto i loro piedi la pavimentazione delle strade di Bologna e mostrando le notizie dei principali quotidiani locali. Al termine del corridoio tre monitor multi-touch permettono di approfondire la cronologia di Bologna aggiornata attraverso i giornali locali, rivedere i filmati presenti nelle sale del museo ed esplorare nel dettaglio mappe di diverse epoche.

“Parlano i Bolognesi”: un raccoglitore periodicamente aggiornato di interviste e testimonianze. Alcuni personaggi famosi, o illustri per la città, raccontano esperienze o punti di vista particolari sulla città. Le interviste sono fruibili attraverso 7 monitor touch dotati di cuffie.

“Sala della Musica”: in una sala meravigliosamente affrescata viene raccontato l’esame tenuto da Mozart alla filarmonica di Bologna tramite una doppia proiezione ed una diffusione sonora di alta qualità.

“Etruschi”: un’ambientazione immersiva a 360° che permette ai visitatori di camminare in un cimitero etrusco. Sulle pareti una grande stampa proiettata ed un sistema automatizzato di illuminazione fa passare l’ambiente dal giorno alla notte.

“Incoronazione di Carlo V a Bologna”: l’incoronazione di Carlo V raccontata attraverso 4 grandi quadri proiettati e sincronizzati in un’ambientazione caratterizzata da grandi sagome disegnate nel vetro.